La pubblicità Ovomaltine nel corso del tempo

Ovomaltine ha svolto un ruolo pionieristico non solo nello sviluppo di nuovi prodotti, ma anche nella sponsorizzazione di eventi e nella pubblicità. La commercializzazione di Ovomaltine ha avuto inizio negli anni ‘20, quando durante una competizione all’università di Berna venne offerto per la prima volta un servizio di ristoro, dando così inizio alla sponsorizzazione di eventi sportivi.

Anche successivamente Ovomaltine si è dimostrata sempre al passo con i tempi. Ad esempio nel 1965, quando fu mandato in onda il primo spot pubblicitario TV nel primo palinsesto pubblicitario della televisione svizzera, oppure più recentemente nel 2006 quando, un anno dopo la fondazione di YouTube, venne aperto il canale Ovomaltine.

Pubblicità Ovo oggi

Nel 2019 sono stati girati tre nuovi spot che sono apparsi sia in televisione che online. Il nostro claim «Non riuscirai a farlo meglio. Ma più a lungo» è stato prolungato, perché «più a lungo è meglio». I tre nuovi spot si concentrano su questo aspetto in modo spiritoso.

  1. Ovomaltine Crunchy Cream. Una piccola giravolta con un effetto incredibile. Più a lungo è meglio.
  2. Ovo Rocks. Con Ovomaltine non riuscirai a farlo meglio. Ma più a lungo. Rendi i momenti con gli amici emozionanti come un giro sulle montagne russe,  perché «più a lungo è meglio». 
  3. Ovomaltine Drink. Con Ovomaltine non riuscirai a farlo meglio. Ma più a lungo. Trasforma una giornata noiosa battendo il cinque più lungo che ci sia, perché «più a lungo è meglio».

1. Ovo Crunchy Cream

2. Ovo Rocks

3. Ovomaltine Drink

Pubblicità Ovo 2015 - 2017

Dal 2015 al 2017 sono stati creati quattro nuovi spot televisivi. I due spot del 2015 erano dedicati ai nuovi sport di tendenza stand up paddling e freeskiing e giocavano con il concetto di «Non lo fai meglio, ma più a lungo», andando in onda addirittura per più stagioni consecutive.

Due ulteriori spot televisivi nel 2016 e 2017 hanno accompagnato il lancio dei nuovi prodotti Ovomaltine Plus – l’Ovo più forte di tutti i tempi – e Ovo Rocks – l’Ovo sempre a portata di mano. Con entrambi i prodotti non ci riesci meglio. Ma più a lungo.

Ovo Rocks (2017)

Ovomaltine plus (2016)

Freeski (2015)

Stand Up Paddling (2015)

Ovomaltine & Didier: l’inizio di una funga amicizia

Sul finire degli anni ‘90 Ovomaltine aumenta la propria presenza nella sponsorizzazione di eventi e diventa sponsor ufficiale della Nazionale di sci alpino femminile e maschile della Svizzera.

Dopo i giochi olimpici di Nagano ha avuto inizio la lunga collaborazione con Didier Cuche e da allora il simpatico neocastellano indossa l’ormai leggendario casco Ovo. Fra Didier e il marchio vi è un forte legame emotivo, poiché egli stesso è da sempre un grande amante e fan di Ovomaltine.

Ovomaltina e Didier Cuche - un duo imbattibile

Un altro classico: con Ovomaltine non ci riesci meglio. Ma più a lungo.

Alla fine degli anni ‘90, lo slogan «Con Ovomaltine non ci riesci meglio. Ma più a lungo» segna una nuova era della strategia comunicativa di Ovomaltine. L’emotività e l’attenzione verso un pubblico giovane stanno al centro dello sviluppo dinamico del marchio Ovomaltine.

Gli anni ‘80: nasce «Häsch Dini Ovo hüt scho ghaa?»

Per la precisione lo slogan pubblicitario «Häsch Dini Ovo hüt scho ghaa?» (Hai già bevuto il tuo Ovo oggi?) nacque alla fine degli anni ‘70, ma venne usato solo negli anni ‘80 per promuovere l’Ovomaltine freddo.

Oltre ad essere usato nelle inserzioni pubblicitarie, «Häsch dini Ovo hüt scho ghaa?» venne usato anche negli spot televisivi come quello del 1988. Non stupisce che questo motto nel tempo sia entrato a far parte del lessico comune, perché nemmeno Dirty Dancing può competere con così tanta sdolcinatezza anni ‘80.

Il lancio dell’Ovo Grand-Prix (1972)

Con il lancio dell’Ovo Grand-Prix nel 1972, Ovomaltine ha creato uno dei progetti più importanti dello sport giovanile svizzero, il quale nei 25 anni successivi è diventato la pista di lancio dei più promettenti atleti svizzeri dello sci e ha fatto scoprire grandi nomi come Pirmin Zurbriggen, Marc Girardelli ed Erika Hess.

Il Grand-Prix Ovomaltine fu il punto di partenza della lunga sponsorizzazione dello sci svizzero.

Lancio del Gran Premio Ovo

Spot televisivi degli anni ‘60 e ‘70

Gli spot Ovomaltine degli anni ‘60 e ‘70 sono vere e proprie perle della storia della pubblicità. Anche qui venivano messe in primo piano le attività fisiche, dalla prima ballerina al campione di calcio. Nel 1968 con lo spot Pront Ovo veniva poi mostrato alle mamme stressate come, grazie al prodotto convenience, avrebbero potuto dedicare 5 minuti in più alla ginnastica mattutina.

New York (1967)

Uno, due, Pront Ovo (1968)

Partita di calcio (1966)

Ovomaltine nel primo palinsesto pubblicitario della televisione svizzera (1965)

Sempre al passo con i tempi! Wander SA sfruttò l’invenzione del televisore quando nel 1965, 15 anni dopo la trasmissione, negli USA, del primo spot televisivo a livello mondiale, la televisione svizzera mandò in onda per la prima volta una réclame di prodotti.  La bevanda di culto Ovomaltine guadagnò un posto d’onore nel primo palinsesto pubblicitario della televisione Svizzera! Il primo spot pubblicitario venne girato su pellicola da 16 mm.

Quando la pubblicità televisiva non esisteva ancora

Oltre alla sponsorizzazione e al servizio di ristorazione durante le competizioni sportive, fino agli anni ‘50 Wander SA aveva puntato soprattutto sui cartelloni pubblicitari. Oggi come allora il messaggio era incentrato sul tema dell’energia e stava in primo piano anche nella pubblicizzazione di nuovi prodotti come Ovo Sport e Choc Ovo.

Ovomaltina - un buon inizio di una buona giornata
Ovo Sport rafforza l'istante
Choc Ovo - delizioso da sgranocchiare

Ovomaltine – pioniere della sponsorizzazione di eventi sportivi

Nel 1923 Ovomaltine, durante una competizione all’università di Berna, offrì per la prima volta un servizio di ristoro, diventando così pioniere nella sponsorizzazione di eventi sportivi. In 20 giochi olimpici nonché durante gare di ciclismo, eventi di ginnastica, gare di sci, giochi sportivi studenteschi e anche durante il Tour de Suisse, la tazza di Ovomaltine si trasformò nel simbolo del ristoro ottimale.

Quale fedele compagno della Nazionale di calcio della Svizzera, Ovomaltine viaggiava ai campionati mondiali e piaceva anche a campioni dello sport internazionale, come ad esempio il leggendario goleador brasiliano Pelé.

Presto anche altri campioni sportivi nazionali e internazionali come Ferdy Kübler nel Tour de Suisse 1947 o Muhammad Ali nel 1971 scoprirono i meriti di Ovomaltine.

Ovomaltina ai Giochi Olimpici di St. Moritz
Ferdy Kübler con Ovomaltine al Tour de Suisse 1947

Ferdy Kübler, 1947

Pelé con Ovaltine alla Coppa del Mondo di calcio del 1962

Pelé, 1962

Muhammad Ali con Ovaltine 1971

Muhammad Ali, 1971